Vanessa, 19 anni.
Occhi marroni insignificanti, cuore grande e una guerra in testa. Auricolari sempre nelle orecchie, sguardo perso tra le parole di un libro. Lei è paura, libertà, sogni. Tutti chiusi in un cassetto. E' passione repressa, per paura di essere giudicata. Maglioni larghi e capelli raccolti, labbra sempre socchiuse in attesa di un bacio. Non sorride spesso, chi piange troppo come lei non si lascia andare alle emozioni positive. E' il vento d'inverno, rivoluzione che tarda sempre ad arrivare.
"Sembrava l’inizio di una qualche felicità. Poi si sa come vanno le cose: scivolano sempre, impercettibili, non c’è verso di fermarle, se ne vanno, semplicemente se ne vanno.”
—  Alessandro Baricco (via unpostodovetumiamavi)
"Quando sei giovane ti sembra che ogni cosa sia la fine del mondo; non é così, é soltanto l’inizio. Ti potrà capitare di incontrare qualche idiota ma un giorno conoscerai qualcuno che ti tratterà come meriti di essere trattata, come se il sole sorgesse e tramontasse con te.”
— (via iocredoinme)
"Siamo fragili se tutti ci toccano, siamo fatti di sogni che non ci fanno dormire, cose che non si possono dire, insieme siamo l’inizio e la fine.”
— Club Dogo feat Arisa (via sonoquellachesono)
"Vorrei che associasse a me la parola felicità. Vorrei che visto che il lieto fine non c’è quasi mai lei sapesse che le regalerò sempre nuovi inizi.”
— M. Bisotti (via sonoquellachesono)
"Sei la mia fine e il mio inizio.”
— John Legend (via buiocheincontralaluce)
"Iniziare un nuovo cammino spaventa. Ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di come era pericoloso rimanere fermi.”
— Roberto Benigni (via ioetepersempreinsieme)
"E quando cambi il nome in rubrica.. vuol dire solo due cose: o è iniziato qualcosa, o è finita.”
— (via dreams-of-hugs)
©
Tumblr Mouse Cursors